Una volta perfezionato lo sci a parallelo e lo sci a corto raggio, potrete iniziare ad imparare lo sci a curva condotta, spesso chiamato ‘carving’. E possibile imparare questa tecnica da soli, provando a mettere in pratica i nostri consigli, ma se volete migliorare più facilmente, vi consigliamo di prenotare un istruttore che vi potrà aiutare! 

 

La tecnica del carving rende lo sci molto eccitante! Vuol dire che passerete più tempo sulle lamine degli sci, piantando le lamine degli sci nella neve, disegnerete delle curve perfette nella neve. 

 

In passato, la tecnica del carving apparteneva solo agli sciatori esperti, adesso grazie all’invenzione degli sci con sciancratura estrema, il carving è diventato lo sci moderno praticato dagli sciatori avanzati; chi scia bene scia con questa tecnica. Quando siete in grado di utilizzare la tecnica, potrete sfruttare al meglio le lamine degli sci, pennellando le curve e godendo la sensazione del carving. Lo sci curvera anche più facilmente grazie ai sci sciancrati. 

 

Nonostante, è molto importante imparare correttamente la tecnica del carving. Anche l’istruttore di carving più bravo non vi potrà insegnare la tecnica del carving senza farvi capire i movimenti fondamentali per padroneggiare le curve carvate. Qui vi daremo dei consigli per quanto riguarda questi principi fondamentali del carving.

 

Quale la chiave per padroneggiare le curve carvate? Con questi consigli vi aiuteremo a trasformare la vostra esperienza sciistica per il meglio. 

 

  • La vostra posizione iniziale 

 

Quando usate la tecnica del carving, dovrete adottare una posizione diversa da quella a cui siete abituati. Adesso dovrete tenere gli sci alla larghezza delle spalle. Questo vi permetterà di usare di più i muscoli nelle gambe, e piegare di più le ginocchia. 

 

La maggior parte della posizione da sci, rimarrà la stessa. Le ginocchia e le caviglia devono essere leggermente piegate, e dovete premere lo stinco contro gli scarponi. Le mani e le braccia rimarranno posizionate circa 10 centimetri davanti al torace. 

 

  • Movimento dei piedi

 

Quando si pratica la tecnica del carving, la posizione e l’uso delle gambe è fondamentale. Quando iniziate la curva, dovrete pesare sull’estrema dello sci esterno / lo sci di valle, e trasferire il peso in avanti. Qui dovrete usare i muscoli della gamba per applicare sufficiente pressione. 

 

Quando iniziate la curva, dovrete essere in grado di inclinare lateralmente il piede e la gamba di valle per mettere lo sci sullo spigolo. A differenza dello sci a parallelo, questo movimento ‘tipping’ va avviato prima.

 

E fondamentale essere in grado di ripartire il carico tra lo sci esterno e lo sci interno in modo da caricare più peso sullo sci esterno ed evitare il grosso errore di sciare sull’interno.  Pesando su entrambi gli sci ma con maggior carico sullo sci esterno vi permetterà di prendere velocità ma senza compromettere la stabilità. 

 

  • Movimento del corpo

 

Quando si impara a sciare a sci parallelo, viene insegnato che bisogna creare un movimento su-giù quando si curva. Questo non è il caso con la tecnica del carving. 

 

Per la tecnica del carving è fondamentale tenersi centrali. L’equilibrio viene invece dalla posizione dei piede, ginocchia e fianchi. 

 

Il torace rimarrà sempre nella stessa posizione. Dovrete controbilanciare con il torace, cioè quando caricate il peso sullo sci esterno per metter lo sci sullo spigolo, la parte inferiore del corpo verrà premuto verso la montagna e per fare in modo di non ruotare verso l’interno della curva dovrete bilanciare la parte superiore del corpo verso valle. 

 

  1. Esercizi che possano aiutare la vostra tecnica del carving  

 

Per il primo esercizio, mettete da parte i vostri bastoncini. Scegliete una pista di media difficoltà per iniziare. Sciate parallelamente alla pista, non raccogliendo troppa velocità così potrete concentrarvi sulla postura. 

 

  • Appoggiate le mani sulle ginocchia e spingete verso la montagna 
  • Bisogna tenere le gambe alla larghezza delle spalle e caricato circa 60% del pesto sullo sci di valle 
  • Assicuratevi di non scivolare in giù
  • Con questo esercizio vedrete che quando lo spigolo dello sci inizia a piantarsi nella neve, vi sposterete in su. Guardando nella linea di marca, riuscirete a controllare la curva. 

Vi avvisiamo di ripetere questo esercizio finché non scivolate, quando non scivolate più vuol dire che state caricando abbastanza peso sullo sci di valle!

 

  • Tenete la stessa posizione del primo esercizio, adesso provate a raccogliere un po ‘più di velocità. 
  • Se riuscite a farlo, adesso potete provare a spostare le ginocchia verso la montagna non appoggiando le mani sulle ginocchia. 
  • Adesso, provate questo movimento con i bastoncini in mano!

Vi accorgerete subito che quando eseguite una curva carvata, caricando più peso e creando più pressione con lo spigolo dello sci vi permetterà di raccogliere più velocità! 

 

Quando avete padroneggiato la tecnica del carving, non preoccupatevi che vi abbiamo preparato anche dei consigli per lo sci freeride!